Cronaca Europa

Moscovici. ”Le pen vuole uccidere l’Europa, crimine politico”

Pierre Moscovici

Pierre Moscovici

FRANCIA, PARIGI – ”Marine Le Pen vuole uccidere l’Europa”: all’indomani della conferenza stampa ‘anti-euro’ della leader del Front National, il commissario Ue, Pierre Moscovici, contrattacca in un lungo intervento su Le Monde. E’ “un crimine politico”, aggiunge il responsabile Ue.

Per Moscovici, il “rimedio” proposto dalla leader del Front National “è peggio che il male stesso: è l’eutanasia dell’Europa. E’ l’unica, tra i pretendenti all’Eliseo, a fare della fine dell’euro e dell’appartenenza all’Ue un obiettivo politico. E’ sia un enorme errore di analisi storica ed economica sia un’impostura politica senza precedenti”.

Il ”rimedio” di Le Pen finirebbe per “rivoltarsi contro la Francia stessa” e contro i suoi cittadini “più vulnerabili, il ‘popolo'”, come dice Le Pen, proprio quello che “pretende di voler difendere e che in realtà schiaccerebbe”. “Uccidere l’Europa significa asfissiare la Francia”, avverte Moscovici, accusando le Pen di “patriottismo nazional-disfattista”.

“Gli Stati indeboliti finiscono generalmente nell’orbita di un potente protettore. Chi sarà dunque il protettore della Francia bleue Marine? La Russia putiniana o l’America di Donald Trump? Di quale sovranità dovremmo parlare a quel punto?”, si chiede il commissario francese, prima di appellarsi ai connazionali: “Avete tutto il diritto di essere arrabbiati contro i partiti, contro la politica, contro le istituzioni europee”.

”Ma non spaccate l’Europa, non appiccate il fuoco nella nostra casa comune. L’Europa è avvenire e protezione. Rinunciarvi, significa ferire a morte la Francia. L’Europa ha bisogno di medici, non di ciarlatani. Dobbiamo curarla, non ucciderla”.

To Top