Blitz quotidiano
powered by aruba

Nazista strage Marzabotto, ritirata la medaglia in Germania

BERLINO – Il Comune tedesco di Engelsbrand ritira la medaglia assegnata a Wilhelm Kusterer, uno dei boia della strage nazista di Marzabotto (Bologna) del 1944.

A rendere nota la decisione del Comune tedesco è il parlamentare Pd Andrea De Maria, che di Marzabotto fu sindaco e che è stato uno dei primi a muovere una mobilitazione.

Contro

“un ex SS condannato dal Tribunale militare italiano per l’eccidio di Marzabotto – scrive De Maria – un successo del sostegno di tanti alla mobilitazione dei famigliari delle vittime dell’eccidio ed anche della nostra iniziativa parlamentare. Non dobbiamo ora abbassare la guardia, in particolare per quanto riguarda l‘esecuzione in Germania ed Austria delle sentenze del Tribunale militare italiano sugli eccidi nazifascisti. Non pensando alle effettive conseguenze per persone ormai molto avanti negli anni, ma per affermare che l’Europa democratica non dimentica”.

Come ricordano Fabrizio Caccia e Alessandro Frulloni sul Corriere della Sera, la vicenda era nata quasi per caso.

“Su un giornale tedesco comparvero, a gennaio, quella foto e quell’articolo: «Wilhelm Kusterer riceve la medaglia d’onore di Engelsbrand». Sotto il titolo, poi, il giornale spiegava che Kusterer «è un cittadino che ha reso grandi servigi al suo comune di origine, un cittadino attivo e onorevole di Engelbrand…» e per questo motivo l’anno scorso il sindaco della sua cittadina (ignaro di trovarsi di fronte a un criminale di guerra, spiegò poi) gli ha conferito la medaglia d’onore”.

Ma Walter Cardi, presidente del comitato per le onoranze ai caduti di Marzabotto, si ricordava bene dell’ex sergente delle SS Kusterer, 94 anni compiuti l’8 febbraio scorso, condannato in Italia in via definitiva a due ergastoli (nel 2008 e nel 2009) per le stragi naziste di San Terenzo Monti (17-19 agosto 1944), Vinca (24-27 agosto 1944) e Marzabotto-Monte Sole (29 settembre – 5 ottobre 1944). Due stragi che avevano fatto oltre mille vittime.