Blitz quotidiano
powered by aruba

Nizza, donna partorisce in spiaggia durante l’attentato

NIZZA – Momenti di panico e paura il 14 luglio sulla Promenade des Anglais a Nizza quando Mohamed Lahoujaiej Bouhlel si è scagliato col suo camion contro la folla. Tanta l’angoscia che una donna, che era incinta di 9 mesi, ha avuto le contrazioni e ha dato alla luce il suo bimbo proprio sulla spiaggia. La donna insieme al marito e ai figli ha trovato rifugio nel ristorante Ruhl Plage e ha così partorito.

Il quotidiano francese Le Figaro scrive che la donna ad un certo punto ha cominciato ad avere le contrazioni e i camerieri del ristorante l’hanno aiutata a spostarsi nelle cucine e a creare una sorta di giaciglio nonostante, come ha raccontato uno dei figli della donna, “c’era gente nascosta ovunque, persino sotto i frigoriferi”.

Per fortuna tra la folla che sfuggiva all’attentato c’era anche un medico che ha aiutato la partoriente fino all’arrivo dei soccorritori dopo un’ora dall’inizio del travaglio. “Nonostante tutto ci siamo commossi tanto”, ha raccontato il proprietario del ristorante che ha accolto oltre 1500 persone in fuga dalla furia omicida dell’attentatore. Il bilancio delle vittime intanto continua ad aumentare: sono almeno 84 i morti nell’attacco, tra cui 10 bambini, e almeno 200 i feriti.

Immagine 1 di 34
  • Attentato Nizza, è stata una poliziotta a uccidere il killer
  • ANSA
  • ANSA
  • ANSA
  • ANSA
  • ANSA
  • ANSA
  • ANSA
  • ANSA
  • ANSA
  • ANSA
  • ANSA
  • ANSA
Immagine 1 di 34