Blitz quotidiano
powered by aruba

Offre patatina fritta a un piccione: finisce in tribunale

LONDRA – Dà da mangiare una patatina fritta di McDonald a un piccione e si ritrova in tribunale con l’accusa di abbandono di rifiuti. Lauren-Paige Smith, 19 anni di Cardiff, in Galles, stava pranzando a Swansea quando ha offerto al volatile una patatina, che ovviamente ha gradito. Non poteva immaginare che quel gesto avrebbe potuto attirare l’attenzione di un addetto alla nettezza urbana fin troppo zelante.

Pochi istanti dopo le si è avvicinato un uomo, che le ha notificato una multa di 25 sterline per abbandono di rifiuti. La donna ha replicato che il piccione aveva mangiato tutta la patatina e non c’era alcun tipo di rifiuto, ma quello non ha inteso ragioni.

La giovane ha rifiutato di pagare la multa, che nel frattempo è aumentata a 100 sterline, e ora è stata citata dal tribunale di Swansea accusata di aver lasciato spazzatura in strada, come vuole la legge sulla protezione ambientale.

La ragazza, che si trovava a Swansea per una formazione professionale, ha detto: “Non posso credere di essere penalizzata per quanto fatto, speravo la questione fosse conclusa”. Furibondo il nonno di Lauren, Lance Bewis:”E’ ridicolo. Una perdita di soldi dei contribuenti. Nei parchi ci sono ovunque aghi e siringhe e puntano una ragazza per aver dato da mangiare a un uccello?”

Immagine 1 di 4
  • Offre patatina fritta a un piccione: finisce in tribunale 04
Immagine 1 di 4