Blitz quotidiano
powered by aruba

Osama Bin Laden si ispirò a strage Egyptair per 11 settembre

Per l'attentato alle Torri Gemelle dell'11 settembre 2001, Bin Laden si ispirò alla strage dell'Egyptair del '99, quando un aereo precipitò nell'Oceano Atlantico.

NEW YORK – Osama Bin Laden si ispirò a un dramma aereo della Egyptair per l’11 settembre. La scintilla dell’attentato alle Torri Gemelle nel 2001 fu il suicidio di un pilota egiziano che nel 1999 fece schiantare nell’oceano Atlantico il jet che gli era stato affidato con il suo carico di 217 persone tra passeggeri e membri dell’equipaggio. Secondo un magazine di Al Qaeda nella Penisola Arabica (Aqpa), Osama bin Laden fu ispirato a pianificare le stragi del 2001 dal dramma di un volo Egyptair precipitato due anni prima nell’Atlantico lungo la rotta tra Los Angeles e il Cairo.

Stando alla rivista “Al Masra” di Ansar al-Sharia (l’altro nome di Aqpa), lo ‘sceicco del terrore’, ricevuta la notizia della sciagura, avrebbe commentato: “Perché quell’aereo non si è schiantato contro un edificio?”. L’articolo, ripubblicato dal sito Jihadology, afferma anche che fu Khalid Sheikh Mohammed, identificato dagli Stati Uniti come il cervello delle stragi, ad avere l’idea di usare aerei civili statunitensi per compiere il più grave attentato della storia in terra americana. Il volo Egyptair 990 si schiantò al largo dell’isola di Nantucket e lo scenario più accreditato dagli investigatori è quello del suicidio del co-pilota.

Secondo la ricostruzione del National Transportation Safety Board, l’uomo avrebbe ripetutamente gridato “Tawkalt ala Allah” (Metto la mia fiducia in Dio) mentre l’aereo precipitava nell’oceano. Tra i moventi del gesto di Gameel Al-Batouti – questo il nome del primo ufficiale – sono stati presi in considerazione la depressione, come anche un risentimento nei confronti della compagnia aerea che lo avrebbe sottoposto ad azione disciplinare.

Bin Laden, tuttavia, era meno interessato ai motivi del gesto letale, quanto alle potenzialità di sviluppare una nuova strategia killer nei confronti dell’America. Lui e Khalid a quel punto “convocarono i fratelli in pos di passaporto….e li inviarono negli Stati Uniti per imparare a pilotare aerei”, prosegue l’articolo nominando i dirottatori dei voli American Airlines 11 e 77 e United Airlines 175 e 93 tra i terroristi che frequentarono negli Usa corsi di pilotaggio.

 

Immagine 1 di 21
  • "Sono sopravvissuto all'11 settembre e al Bataclan"
  • Il secondo aereo si schianta sulla Torre Sud (Ap-Lapresse)
  • L'attentato ricostruito sui giornali (Infografica Lapresse)
  • I Paesi da cui gli Usa si sentirono minacciati (Infografica Lapresse)
  • La cronologia dell'attentato (infografica Lapresse)
  • Le conseguenze sull'economia americana (infografica Lapresse)
  • Il crollo delle torri (infografica Lapresse)
  • La ricostruzione del dirottamento (Infografica Lapresse)
Immagine 1 di 21