Cronaca Europa

Ossessionata dagli odori: Paige uccisa a 12 anni dal deodorante

  • Ossessionata dagli odori: Paige uccisa a 12 anni dal deodorante01
  • Ossessionata dagli odori: Paige uccisa a 12 anni dal deodorante02
  • Ossessionata dagli odori: Paige uccisa a 12 anni dal deodorante01
  • Ossessionata dagli odori: Paige uccisa a 12 anni dal deodorante02

LONDRA – Era talmente ossessionata dagli odori da essere rimasta uccisa dal suo stesso deodorante. Così Paige Daughtry è morta a soli 12 anni: l’hanno trovata priva di sensi, a testa in giù nel letto della piccola roulotte che la famiglia aveva affittato per le vacanze a Fleetwood, in Inghilterra. Sarebbe stata l’inalazione di troppe sostanze nocive dovute agli spray di cui abusava, ad averla soffocata.

La ragazzina è rimasta intossicata dai fumi del deodorante che aveva spruzzato su di sé e negli ambienti ristretti del camper, mentre ascoltava della musica. A nulla è servita la corsa disperata in ospedale: due ore dopo Paige è morta, nonostante i ripetuti tentativi di rianimarla. Secondo quanto rilevato dai medici, la bambina sarebbe rimasta intossicata per inalazione di butano e isobutano.

I familiari, chiamati a rispondere dinanzi a un giudice, hanno raccontato: “Paige passava ore in camera da letto e usava spray a volontà perché non voleva sentire cattivi odori”. “Suppongo che una 12enne lo faccia normalmente – ha detto la mamma – ma lei esagerava. Aveva addosso più profumo di quanto potessimo immaginare, ma non abbiamo mai pensato che potesse essere un problema”. 

 

To Top