Blitz quotidiano
powered by aruba

Parcheggio conteso, litigano per 4 ore: lei guida sul marciapiede per…

LONDRA – “Quel parcheggio l’ho visto prima io“. Due auto, un solo parcheggio e una donna che guida sul marciapiede pur di accaparrarsi il posto. Accade a Londra, dove il parcheggio conteso ha scatenato una furiosa lite andata avanti per ben 4 ore. Solo l’arrivo della polizia è riuscito a placare gli animi e a spingere i due litiganti ad allontanarsi dal parcheggio, lasciando così libera la carreggiata che avevano occupato. E dopo ore di litigata, nessuno dei due ha avuto la meglio: un’altra auto è arrivata e ha parcheggiato tranquillamente, senza dover affrontare altri contendenti furibondi.

A raccontare la terribile lite scatenata dal parcheggio conteso è il sito Metro.uk. Immaginate la scena: un’automobilista a bordo della sua Bmw vede uno spazio libero e si prepara a posteggiare la sua auto. Inizia la manovra, ma succede qualcosa di inaspettato: dal marciapiede arriva un’altra vettura, guidata da una donna, che si impone nel posteggio. Nessuno dei due riesce allora a ultimare la manovra e ne nasce una lite. “Quel parcheggio è il mio”, dice l’uomo a bordo della Bmw. “No, l’ho visto prima io”, insiste la donna spuntata dal marciapiede.

Nessuno dei due però è stato pronto a cedere all’altro e così questa discussione si è protratta con tempi da record. I due automobilisti sono rimasti in mezzo alla strada a litigare per ben 4 ore, che sarebbero state forse di più se non fosse intervenuta la polizia a calmare gli animi. Dopo la grande discussione e l’arrivo degli agenti, ai due automobilisti non è rimasto altro da fare che rassegnarsi, nessuno dei due ha potuto parcheggiare e sono stati allontanati. Uno spazio che non è rimasto libero a lungo: pochi istanti dopo lo sgombero da parte dei due litiganti, un terzo automobilista è arrivato e ha comodamente parcheggiato, non immaginando nemmeno cosa era successo nelle quattro ore precedenti al suo colpo fortunato nel cercare un parcheggio.


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'