Blitz quotidiano
powered by aruba

Peto durante l’intervento, si incendia la sala operatoria e si ustiona

TOKYO – Ha esploso un peto in sala operatoria durante l’intervento che stava subendo e ha provocato un incendio che l’ha ustionata. I giornali giapponesi hanno riferito che la paziente, di circa 30 anni, era stato sottoposto a una forma di chirurgia laser sulla sua cervice presso l’Ospedale Medical University di Tokyo.

Ma proprio durante nel bel mezzo dell’operazione la donna con la scoreggia ha fatto prendere fuoco al laser. Il fuoco che ne è scaturito l’ha lasciata con gravi ustioni su gran parte del suo corpo, tra cui la vita e le gambe. L’incidente è avvenuto nell’ospedale di Shinjuku Ward nel mese di aprile, ma i dettagli sono emersi solo di recente a seguito di un’inchiesta per l’incendio.

Un comitato di esperti ha esaminato il caso e ha pubblicato un rapporto sull’incidente. I loro risultati hanno mostrato che materiali infiammabili erano in sala operatoria durante l’intervento chirurgico. La relazione, inoltre, ha specificato che non vi era alcuna colpa attribuibile all’attrezzatura utilizzata.

Ecco cosa era scritto: “Quando i gas intestinali della paziente sono finiti nello spazio dell’operazione (camera), sono entrati in contatto con l’irradiazione del laser, e la diffusione della combustione, fino a raggiungere il telo chirurgico e causando l’incendio”.