Cronaca Europa

Pietro Sanna, il padre: “Eravamo sicuri che fosse stata lei”

Pietro Sanna, il padre: "Eravamo sicuri l'avesse ucciso lei"

Pietro Sanna, il padre: “Eravamo sicuri l’avesse ucciso lei”

NUORO – “Eravamo sicuri che fosse stata lei”. Il padre di Pietro Sanna, morto per mano della ex fidanzata Hasna Begum a Londra, parla dell’omicidio del figlio. La giovane bengalese ha confessato di averlo accoltellato nella loro casa di Londra durante una lite e poi di aver dato l’allarme. Piergraziano Sanna, papà di Pietro, è distrutto dal dolore e intervistato da La Nuova Sardegna dice:

“«Eravamo sicuri che fosse lei la colpevole – spiega Piergraziano Sanna, il padre della vittima, raggiunto telefonicamente a Londra dove si trova da lunedì con la moglie, il figlio Giomaria e uno zio -. C’erano gli elementi raccolti dalla polizia inglese, come filmati delle telecamere che hanno ripreso la strada nelle ore del delitto, messaggi e chat. Ma noi avevamo anche altri mille indizi e informazioni private, che fin da subito avevano ricondotto i nostri sospetti sulla ragazza»”.

Il papà di Pietro racconta inoltre che la giovane non era la coinquilina del figlio, ma un’amica con cui c’era stata una breve relazione:

“«Non hanno mai vissuto insieme – Piergraziano – e lei non è mai stata una coinquilina di Pietro. Era una sua amica, con la quale c’è stata una breve relazione. Non sappiamo cosa abbia potuto scatenare l’ira di questa donna, forse non accettava la fine della loro storia. Per ora sappiamo solo che si è avvalsa della facoltà di non rispondere»”.

To Top