Blitz quotidiano
powered by aruba

Polizia Gb: “Convinciamo latitanti a costituirsi via sms”

LONDRA – Basta inviare un sms ad un latitante per convincerlo a consegnarsi: è quanto rivela la polizia del Sussex, nel Regno Unito, che definisce questo metodo “sorprendentemente efficace”.

In una riunione sulle responsabilità e le prestazioni della polizia, l’assistente capo Laurence Taylor, ha spiegato come funziona la tattica. “La prima cosa è inserire sul computer della polizia nazionale e sui nostri sistemi il mandato d’arresto che per essere eseguito, successivamente viene inviato a una risorsa di divisione o a un’altra forza. C’è tutta una mole non indifferente di attività in cui siamo impegnati: controlliamo l’indirizzo, mandiamo un sms agli autori del reato e chiediamo loro di costituirsi. E’ sorprendente l‘efficacia di questo metodo. Per identificare le persone ancora “in sospeso”, utilizziamo i media, visitiamo i posti di lavoro, puntiamo i veicoli che usano, facciamo delle verifiche con il Dipartimento del lavoro e pensioni, controlliamo i conti correnti”.

Taylor ha anche rivelato che la polizia del Sussex attualmente ha emesso 41 mandati pendenti di prima istanza e 501 mandati pendenti per mancata comparizione. E dei 2.011 mandati, circa il 5% emessi nel 2015 sono ancora attivi. La notizia ha riscosso molta attenzione dopo un rapporto del Bexhill-on-Sea Observer ed emerso sul sito web Reddit.

Reerhy1, un utente, ha elogiato gli agenti che offrono alle persone la possibilità di “fare la cosa giusta”.
Un altro utente, Teen_Wolf_of_Wall_St, che afferma di essere un avvocato difensore, ha detto: “Come avvocato della difesa non sono sorpreso. Una parte significativa della mia clientela manca o salta la data dell’udienza, solitamente si tratta di reati minori o denunce per guida, rimandano o dimenticano del tutto. Un sms semplice in cui si scrive: “Hey, consegnati o ti arriva un mandato”, stimolerebbe proprio a consegnarsi. Certo, per chi sta cercando di nascondersi dalla legge non sarebbe così ma per chi è vittima del proprio continuo rimandare potrebbe sicuramente essere utile”.


PER SAPERNE DI PIU'