Cronaca Europa

Poliziotto sterminatore di clochard condannato: tra magia nera e culto di Satana…

Poliziotto sterminatore di clochard condannato: tra magia nera e culto di Satana...

Poliziotto sterminatore di clochard condannato: tra magia nera e culto di Satana…

MOSCA – Di giorno poliziotto e di notte sterminatore di homeless: tredici anni di carcere ad Arsen Bairambekov, dedito al culto di Satana, che uccise brutalmente sei clochard per vedere se riusciva a trasformarli in schiavi zombie.

Bayrambekov, 35 anni, aveva rapito le vittime a Ekaterinburg, nella regione russa di Sverdlovsk Oblast, poi uccise con un coltello e attraverso rituali occulti, cercato di resuscitarli nel tentativo di creare schiavi zombie, spiega il Daily Mail.

Il satanista, reo confesso che online si definiva “esperto di magia nera”, aveva portato i sei homeless a “Ganya’s Pit”, un posto vicino al villaggio di Koptyaki, dove, nel 1918, i bolscevichi fecero a pezzi i corpi ormai senza vita dello zar Nicola II e della famiglia.

La polizia, è stata allertata da una soffiata anonima, l’assassino si era vantato con altri satanisti dei suoi macabri omicidi, ha avviato un’indagine e trovato le prove.

Bayrambekov ha ammesso i sei delitti e molti temevano che sarebbe sfuggito al carcere perché aveva cercato con un accordo con l’accusa, sostenendo l’infermità mentale.

Ma la perizia psichiatrica lo ha valutato abbastanza lucido da capire la gravità delle sue azioni e risponderne, per cui è stato condannato a pagare 900.000 rubli, circa 14.300 euro, alle famiglie delle vittime e passerà 13 anni e due mesi dietro le sbarre.

To Top