Cronaca Europa

Polonia: “Auschwitz era lager ‘tedesco’, non polacco. Online la lista di tutti gli SS”

Polonia: "Auschwitz era lager 'tedesco', non polacco. Online la lista di tutti gli SS"

Polonia: “Auschwitz era lager ‘tedesco’, non polacco. Online la lista di tutti gli SS”

ROMA – L’Istituto polacco della Memoria nazionale (Ipn) ha pubblicato ieri su internet l’elenco completo di 8.500 funzionari delle SS che durante la Seconda guerra mondiale hanno prestato servizio ad Auschwitz, il più grande campo di sterminio nazista.

“È una giornata storica, l’inizio di un progetto che svilupperemo, pubblicando gli elenchi anche di altri campi di concentramento”, ha spiegato in conferenza stampa il presidente, Jaroslaw Szarek. Eletto per questa carica pochi mesi fa, grazie all’appoggio del partito populista ‘Diritto e giustizia’ (Pis) del leader Jaroslaw Kaczynski, attualmente al governo in Polonia, Szarek ha spiegato che la pubblicazione è una risposta polacca al ripetersi dei casi in cui i campi di concentramento situati in Polonia durante l’occupazione tedesca vengono indicati ingiustamente come “campi polacchi”.

“Ecco la nostra risposta, tramite internet facciamo conoscere l’equipe che ha gestito i campi”, ha detto il presidente. L’elenco pubblicato sul sito www.truthaboutcamps.eu/zalogass contiene i dati personali, le foto e le condanne inflitte. Secondo i media, alcune decine degli ex funzionari del campo di Auschwitz sono ancora in vita.

Per l’esattezza, i nomi sono 9686. La sua compilazione è opera dello storico Aleksander Lasik, che se ne occupava dal lontano 1982, dell’IPN stesso e del Museo-memoriale di Auschwitz-Birkenau. Per metterla insieme, il team ha consultato archivi polacchi, tedeschi, austriaci, americani, russi e di altri paesi. (Andrea Tarquini, La Repubblica)

To Top