Cronaca Europa

Rapina Montecarlo, presi tre banditi. Recuperato gran parte del bottino

Rapina Montecarlo, presi tre banditi. Recuperato gran parte del bottino

Rapina Montecarlo, presi tre banditi. Recuperato gran parte del bottino

MONTECARLO – Sono stati arrestati tre banditi ed è stato recuperato gran parte del bottino della rapina alla gioielleria Cartier di Montecarlo. Due banditi sono stati fermati a Montecarlo e un terzo a Roquebrune-Cap-Martin. Un primo malvivente era stato arrestato subito dopo la rapina in pieno centro, nella piazza del casinò. Secondo la ricostruzione della polizia i banditi erano quattro. Ne mancherebbe quindi solo uno all’appello.

Recuperato anche gran parte del bottino. Anche se non è stato ancora calcolato il valore della refurtiva né compilato l’inventario dei gioielli rubati.

La dinamica della rapina. 

Lo scontro a fuoco in pieno centro a Montecarlo tra la polizia e i tre rapinatori. Uno si barrica due ore presso il cantiere vicino all’Hotel de Paris, poi si arrende. Gli altri due sono in fuga.

Sono circa le 16 quando il gruppo di malviventi rapina la gioielleria Cartier de la Place du Casino, in pieno centro. Ma la polizia interviene prontamente. La sparatoria per le strade del Principato, in un tranquillo pomeriggio di shopping, getta nel panico i passanti, che credono in un attacco terroristico. Poi l’incendio, durante la fuga, forse appiccato da uno dei componenti della banda. Dà fuoco a un’auto vicino all’hotel Fairmont, nel tunnel che porta a Rue Grimaldi, per creare un diversivo.

To Top