Cronaca Europa

Russia, Alexej Navalnyj di nuovo libero dopo 15 giorni di carcere

Russia, Alexej Navalnyj di nuovo libero dopo 14 giorni di carcere

Russia, Alexej Navalnyj di nuovo libero dopo 14 giorni di carcere

MOSCA – Il blogger e oppositore russo Alexej Navalynj è stato rilasciato. Lo ha annunciato Leonid Volkov, capo della campagna pre-elettorale di Navalnyj, a Ren Tv. Il blogger e avvocato era stato condannato a 15 giorni di arresto amministrativo per aver organizzato le manifestazioni non autorizzate dello scorso 26 marzo. 

L’arresto di Navalnyj rientra nelle decine di fermi disposti dalla polizia russa durante le manifestazioni contro la corruzione che si sono svolte in diverse città della Russia lo scorso 26 marzo. Una mano dura che ha ricevuto la condanna di Stati Uniti ed Unione Europea.

 

L’alto rappresentante per la politica estera europea, Federica Mogherini, aveva denunciato violazioni delle “libertà fondamentali di espressione, associazione e assemblea pacifica” e ha chiesto “il rilascio senza indugi dei dimostranti imprigionati”. La stessa richiesta è puntualmente arrivata dal dipartimento di Stato Usa: “Fermare dei manifestanti pacifici, degli osservatori dei diritti dell’uomo e dei giornalisti è un affronto ai valori democratici fondamentali”, hanno tuonato da Washington.

Mentre a Mosca il portavoce del presidente Vladimir Putin, Dmitri Peskov, ha puntato il dito contro gli organizzatori delle manifestazioni accusandoli di “provocazioni” e di aver messo “in pericolo la sicurezza e la vita stessa” dei tanti giovanissimi scesi in piazza.

 

To Top