Cronaca Europa

Ryanair comunica con 72 ore di anticipo i 2mila voli cancellati a ottobre. Riguarda 400mila persone

Ryanair comunica i 2mila voli cancellati a ottobre con 72 ore di anticipo

Ryanair comunica i 2mila voli cancellati a ottobre con 72 ore di anticipo

ROMA – Ryanair comunica i 2mila voli cancellati a ottobre con 72 ore di anticipo. C’è una novità dell’ultima ora sul caso dei duemila voli cancellati da Ryanair nel mese di ottobre e che riguarda 400mila persone con prenotazione a rischio: la compagnia, anche per evitare un diluvio di rimborsi, ha deciso che comunicherà con tre giorni – 72 ore – di anticipo il volo effettivamente cancellato con una mail agli interessati.

Il problema della cancellazione dei voli è scattato per disguidi nella programmazione delle ferie dei piloti, cosa che ha costretto a un’improvvisa necessità di riprogrammazione del calendario dei voli.

In ogni caso le regole europee prevedono anche che la compagnia aerea si preoccupi di pagare pasti ed eventuali notti in hotel, per coloro che perdono il volo e sono costretti ad aspettare il prossimo anche per molte ore. I rimborsi valgono 250 euro per i voli con distanze comprese entro i 1500 km, 400 euro oltre i 1500.

Il rimborso del biglietto aereo non è mai dovuto nei seguenti casi:

Se Ryanair comunica la cancellazione del volo con 2 settimane di anticipo.

Se la cancellazione del volo viene comunicata con 1 settimana di anticipo e la Compagnia Aerea offre un volo alternativo, che arrivi non oltre 4 ore dopo rispetto all’arrivo previsto del volo cancellato.

Se la cancellazione del volo viene comunicata con meno di 1 settimana di anticipo e la Compagnia Aerea offre un volo alternativo, che arrivi non oltre 2 ore dopo rispetto all’arrivo previsto del volo cancellato. (Skyscanner)

To Top