Blitz quotidiano
powered by aruba

Scomparsa da 40 anni, i resti trovati in una soffitta a 5 km da casa

LONDRA – E’ stata cercata ovunque per 40 anni. Si pensava fosse fuggita chissà dove e invece, dopo 40 anni, i resti di una donna tedesca sono stati ritrovati in una soffitta. La macabra scoperta è stata fatta da un uomo di 33 anni mentre stava sgombrando la soffitta della fattoria del padre a Cloppenburg, in Bassa Sassonia.

Josef Schade, portavoce della polizia ha affermato:”Un evento di questo tipo è molto insolito”. Rimasto intatto per 40 anni, lo scheletro è stato trovato ancora con gli abiti che indossava all’epoca, ricoperto di foglie e paglia. E’ stato quindi ricostruito il tutto:  i resti sono quelli di una donna scomparsa nel 1976, da un indirizzo distante circa 5 chilometri dalla fattoria.

Le autorità, riporta il Daily Mail, affermano la donna soffriva di disturbi mentali e in precedenza era già scomparsa per sei settimane ma poi ritrovata in un bosco; pensano che fosse andata a dormire in soffitta e, nonostante indossasse diversi giubbotti, pantaloni e scarpe, sia morta assiderata.

Dopo l’autopsia e l’analisi dentale, la polizia ritiene che le ossa appartengano a una donna, secondo The Local, e nessuno è stato perseguito in relazione alla sua morte.