Blitz quotidiano
powered by aruba

Scozia, donna di 37 anni a letto con ragazzo di 14 anni: “Ero molto ubriaca”

LONDRA – Una scozzese di 37 anni, beccata nu*a con un 14enne sopra di lei, afferma che in quel momento era “molto, molto ubriaca” e riesce a evitare la galera. Angela Gatt, di Ayr, in Scozia, è stata colta in flagrante dopo una notte di pesanti bevute, in North Cumbria ma né la donna né l’adolescente ricordano nulla dell’episodio. Il suo avvocato, ritiene sia stata “coraggiosa” ad ammettere la sua colpevolezza.

La donna, un’addetta alle pulizie, è stata beccata da un genitore del giovane, in una posizione decisamente compromettente. In tribunale, è emerso che la Gatt aveva bevuto prosecco e l’adolescente degli alcopops, bevande alcoliche a base di frutta. Il ragazzo è poi uscito dalla stanza dicendo che si sentiva male e lei ha chiesto: “Qual è il tuo problema?” e le è stato ricordato che il giovane aveva solo 14 anni, scrive il Daily Mail.

La donna, madre di due figli, si è dichiarata colpevole di aver praticato se**o con un minore ma di essere troppo ubriaca, in quel momento, per ricordare l’accaduto. Virginia Hayton, procuratore del Carlisle Crown Court ha affermato che la Gatt, dopo essere stata sorpresa con il ragazzo n**o sopra di lei, era così ubriaca che è caduta e si è ferita, per questo sono stati chiamati polizia e paramedici, con cui aggiunge il procuratore, è stata “abbastanza aggressiva”.

La Gatt è stata arrestata e nonostante abbia dimostrato “finora un buon carattere”, il giudice data la disparità di età tra lei e il ragazzo, 22 anni di differenza, l’ha accusata del reato. L’adolescente ha dichiarato di essere molto imbarazzato dal fatto che non riesce a ricordare quanto è accaduto ed è stato anche preso in giro dai suoi amici. Brian Williams, avvocato difensore della Gatt, ha detto:

“Si è dichiarata colpevole alla prima occasione. E’ un caso particolare. Il reato è stato commesso quando era ubriaca e lei non è affatto interessata ai ragazzi. Ora dovrà affrontare le conseguenze insieme al pesante prezzo già pagato”.

Il giudice Forrester, afferma che la Gatt ha piena coscienza della gravità del reato, cosa che non sembrava, quando inizialmente ha parlato con la polizia.

“C’è una significativa differenza di età, una grave violazione di fiducia e sì, avevano entrambi bevuto alcolici ma non ne ha dati a lui. Cosa è successo dopo, non lo sapremo mai”.

La Gatt è stata condannata a 20 mesi con sospensione condizionale della pena, iscritta per 10 anni nel registro per i reati se**uali e a una multa di 1.000 sterline.


PER SAPERNE DI PIU'