Cronaca Europa

Scozia, reverendo si uccide dopo che la moglie lo scopre con 7 donne

Scozia, reverendo si uccide dopo che la moglie lo scopre con 7 donne

Scozia, reverendo si uccide dopo che la moglie lo scopre con 7 donne

GLASGOW – Iain D. Campbell, reverendo dell’Isle of Lewis (Scozia), si è impiccato dopo esser stato accusato dalla moglie di avere relazioni promiscue con 7 parrocchiane, tutte nello stesso tempo. Campbell, 53 anni e padre di tre figli, non ha retto alle accuse della moglie Anne, 54 anni, ma ora la Free Church of Scotland sta indagando e le 7 donne si sono rivolte a un legale per chiarire la loro innocenza.

Il reverendo, che offriva rigorosi insegnamenti sulla santità del matrimonio e sull’etica del suicidio, svolgeva il suo ministero a Stornway e gli amici sostengono che da tempo fosse infelice. Una fonte ha rivelato: “Pare che Anne fosse molto sospettosa sull’attività di Iain, lo affrontò nella canonica dopo aver scoperto email compromettenti nel cestino del pc”.

Sconvolto il reverendo ha tentato il suicidio assumendo una dose massiccia di farmaci, è stato ricoverato in ospedale a Stornway dove si è impiccato e, in seguito, è deceduto a Glasgow. La moglie, ora ha accusato anche le 7 parrocchiane di aver avuto una relazione con il marito in contemporanea e ” ciò scatenerà il caos nelle loro famiglie e nella Free Church of Scotland”. “I fedeli provano molta rabbia nei confronti di Anne, ha reso la vita difficile a Iain”, prosegue la fonte.

Fino al momento della sua morte, non c’era stato un pettegolezzo su presunte relazioni del reverendo eppure la moglie ha fornito il nome delle amanti. “Se ha ragione, Campbell per anni ha condotto una doppia vita ma ora non può difendersi dalle accuse”, afferma un’altra fonte. Le sette donne accusate della relazione con il reverendo hanno rifiutato di smentire o commentare.  La Free Church of Scotland si è separata dalla Church of Scotland nel 1843, quando le congregazioni vollero il diritto di leggere i propri pastori.

To Top