Cronaca Europa

Sharon Hill, 304 chili: “Volete far arrabbiare una donna? Ditele che è in sovrappeso” VIDEO

Sharon Hill, 304 chili: "Volete far arrabbiare una donna? Ditele che è in sovrappeso"

Sharon Hill, 304 chili: “Volete far arrabbiare una donna? Ditele che è in sovrappeso”

ROMA – Volete far arrabbiare una donna? Ditele che è in sovrappeso. 

“Se è un dato di fatto non dovrebbe essere considerato un insulto. Si è grassi o magri proprio come si è alti o bassi, eppure le persone lo vivono come una presa in giro: dare della cicciona a una donna è la cosa più brutta da dire” osserva Sharon Hill, che con i suoi 304 kg era la donna più grassa d’Inghilterra.

Come ci si sente, allora, ad essere la più grassa tra le grasse? Le ha chiesto il DailyMail.

“Me ne hanno dette di tutti i colori, le persone mi fermavano in strada e mi ripetevano che le disgustavo, che dovevo morire. Qualche giorno fa stavo mettendo benzina e una donna mi ha urlato grassona, ma la cosa assurda è che lei stessa era sovrappeso. La gente crede che dopo questi insulti io torni a casa e dica: “Oh sì, devo proprio smettere di mangiare” ma non capiscono che più sono infelice, più mangio”.

Sharon, che ha solo 36 anni, era considerata la donna più grassa d’Inghilterra; due anni fa partecipò a un documentario sulle persone più obese del Regno Unito, prodotto da “Channel 4” e alcune scene rimasero memorabili: un giorno, ad esempio, ebbe un attacco di collera di tipo infantile, perché il marito, Andrew, non aveva tagliato la torta come gli aveva chiesto.

Un’altra volta sì senti male alla vista dello psichiatra che svuotava la sua cucina da cioccolatini di ogni tipo, e corse a mangiare una torta benché fosse cosciente che il grasso intorno al fegato la stesse uccidendo. Oggi, Sharon pesa 104 kg e il percorso del suo successo viene trasmesso in un altro documentario, sempre prodotto da Channel 4, che mostra le difficoltà e il traguardo finale della giovane donna; solo il tempo potrà dire quali sono i danni permanenti che Sharon ha inflitto al proprio corpo. “Ho la sciatica e i legamenti non sono messi bene, non so se tutto ciò sarà irreversibile perché al tempo ero troppo grassa per fare una lastra” e spiega  che l’appetito cronico e’ probabilmente la dipendenza peggiore, impossibile da fermare. “Quando ero bambina, avevo bisogno di aiuto, probabilmente di tipo psicologico. Ad un certo punto ho cominciato a mangiare fino a farmi mancare il respiro”.

Quanto al marito, Andrew, in molti ritengono che spesso abbia contribuito all’obesità della moglie.  “Le persone pensano che  faccia il mio gioco, ma non è vero” osserva Sharon, nonostante nel documentario si veda Andrew  mentre compra della cioccolata alla moglie pur sapendo di mettere a rischio il successo finale della dieta. La loro storia d’amore ha avuto un curioso risvolto: dal momento in cui Sharon ha cominciato a perdere peso,  il marito ha invece cominciato a ingrassare. “Stiamo pensando di avere figli, un tempo non potevo restare incinta o comunque sarebbe stato pericoloso” afferma. Cosa farà adesso che il suo peso ha cominciato a calare? “Ogni giorno è una lotta. Mi piacerebbe poter lavorare, camminare lungo la strada senza che nessuno punti il dito verso di me. E vorrei andare sulle montagne russe. Non ho mai provato il brivido delle montagne russe, mai”.

To Top