Cronaca Europa

Si depila con il rasoio e rischia la vita per un batterio “mangia carne”

Si depila con il rasoio e rischia la vita per un batterio "mangia carne"

Si depila con il rasoio e rischia la vita per un batterio “mangia carne”

LONDRA – Si era solo depilata l’inguine con un rasoio, ma ha rischiato di morire. Dana Sedgewick, 44 anni, inglese di Sheffield e madre di tre figli, è stata sul punto di perdere la vita dopo essersi depilata la zona bikini a causa della fascite necrotizzante. 

Durante la depilazione si è fatta una piccola ferita. Qualche giorno dopo ha iniziato ad avere la nausea e a sentire male nella zona depilata, una piccola ferita continuava a sanguinare. In un primo momento ha pensato di trattasse di una normale eruzione cutanea da rasatura, ha spiegato al Daily Mail. Ma non era così.

Le sue gambe prima sono diventate rosse e irritate, poi si sono fatte più scure fino a diventare nere. A quel punto Dana è corsa in ospedale, e i medici le hanno indotto un coma. E’ rimasta così per nove giorni, con il 30 per cento di possibilità di sopravvivere.

I medici avevano già allertato i familiari della donna spiegando che probabilmente, se anche fosse sopravvissuta, non sarebbe più tornata a camminare sulle proprie gambe. A causarle tutto questo era stata la fascite necrotizzante, una rara infezione degli strati profondi della pelle e dei tessuti sottocutanei, che si espande rapidamente, in modo aggressivo, e che sono viene trattata al più presto può portare allo shock settico e alla morte.

 

Dalla piccola lesione che Dana si era fatta all’inguine depilandosi il batterio era penetrato nei tessuti più profondi e si era esteso alle gambe, infestando la pelle e la carne stessa.

Oggi, dopo aver subito oltre venti operazioni chirurgiche, Dana sta meglio e sta riprendendo a camminare. Ma per quella depilazione ha rischiato la vita.

 

To Top