Blitz quotidiano
powered by aruba

Sigarette a 10 euro, idea Francia per far smettere di fumare

PARIGI – Il ministro della salute francese Marisol Touraine ha proposto di aumentare notevolmente il prezzo delle sigarette, portandole fino a dieci euro. Un modo che, secondo la Touraine, potrebbe spingere molti fumatori ad abbandonare il vizio mentre altri, scoraggiati, non inizierebbero neppure. Un’idea diffusa in gran parte d’Europa e che, specie nei paesi anglosassoni e negli Stati Uniti, sta dando ottimi frutti.

L’iniziativa oltre che contribuire alla tutela dei cittadini, sarebbe un ottimo viatico per il risanamento delle casse statale. Obiettivo primario del provvedimento sono i giovani “L’obiettivo n ° 1 sono i giovani naturalmente” afferma Michèle Delaunay.

Secondo l’eurodeputato socialista i giovani “una volta che sono intrappolati dal tabacco, vi metteranno tutta la vita per fuggire. Sarebbe una misura decisiva, perché ridurrebbe il consumo di tabacco senza ridurre le entrate per lo Stato”. Ma la battaglia non si limita alla tabaccheria, piuttosto investe tutti piani della società.

“Per decenni l’industria del tabacco e quella dell’alcol sono state accusate di pubblicizzare i loro prodotti ai minori, fino a quando la pressione dell’opinione pubblica ha spinto il sistema all’attuazione di linee guida rigorose a riguardo. Dobbiamo continuare su questa linea”.

Immagine 1 di 26
  • YOUTUBE Isis si finanzia anche con sigarette e scarpe false
Immagine 1 di 26