Blitz quotidiano
powered by aruba

Sorprende donna che prega al cimitero, la tramortisce e poi…

LONDRA – Condannato all‘ergastolo per aver violentato una donna al cimitero. Christopher Rode, 30 anni ed un passato di botte alle varie compagne (una delle quali picchiata persino quando era incinta) è stato condannato dal Tribunale di Reading, nel Regno Unito, a passare la vita dietro le sbarre.

Era il 9 maggio quando l’uomo, allo Slough Cemetery and Crematorium nel Berkshire, in Inghilterra, vide una donna di 56 anni che piangeva, in ginocchio, davanti alla tomba di un suo caro. Aspettò che deponesse i fiori sulla lapide, le si avvicinò piano piano e la colpì quattro volte con una statua presa proprio nel cimitero. E la stuprò.

Poi si allontanò. Ma dopo che la donna riprese conoscenza ed iniziò ad urlare, chiedendo aiuto, lui tornò e la violentò di nuovo, minacciandola di morte.

La donna riuscì a riprendersi e a trascinarsi fino alla strada a chiedere aiuto. Una auto si fermò e la portò in ospedale. E mentre i medici la curavano, i poliziotti andavano in cerca di Rode, trovato poco dopo nello stesso cimitero della violenza.

Il tribunale di Reading lo ha condannato all’ergastolo con l’accusa di stupro e lesioni personali gravi.

Come ha sottolineato l’ispettore Stuart Brangwin della polizia della Valle del Tamigi, ” l’orrendo attacco a questa donna, colpita mentre pregava davanti ad un caro defunto in un cimitero pubblico è un davvero spaventoso che ha scioccato l’intera comunità locale”.

 

 

 

 

 


PER SAPERNE DI PIU'