Cronaca Europa

Spagna. Prevista giovedi notte esumazione resti di Salvador Dalì

Salvador Dali'

Salvador Dali’

SPAGNA, MADRID -E’ prevista giovedi notte l’esumazione dei resti del maestro del surrealismo Salvador Dalì, ordinata da un giudice di Madrid su richiesta di una donna di 60 anni che afferma di essere sua figlia naturale.

L’equipe medico-legale incaricata dell’esumazione ha previsto di iniziare i lavori dopo le 20 nel Teatro-Museo dedicato al grande artista a Figueres, nella Catalugna del Nord, vicino alla frontiera con la Francia.

Le operazioni, dopo la chiusura del museo al pubblico, dureranno circa 5 ore, iniziando con la rimozione della lastra di marmo di 1,5 tonnellate che copre la tomba del pittore, morto il 23 gennaio del 1989.

I medici legali devono estrarre dal cadavere del genio del surrealismo, che venne imbalsamato con il formolo dopo la morte, campioni di unghie, denti e midollo, da cui ricaveranno il dna, che verrà confrontato con quello della presunta figlia, Pilar Abel.

La donna, originaria di Figueres, sostiene di essere frutto di una relazione ancillare clandestina nel 1955 a Cadaques, sulla Costa Brava, fra il pittore e la madre Antonia, allora domestica in una famiglia in vacanze nella zona. Abel ha lavorato per diversi anni come astrologa in una televisione locale catalana.

Lo studio comparato del dna del pittore e della presunta figlia sarà realizzato a Madrid nell’Istituto Nazionale di Tossicologia, dipendente dal ministero della giustizia. I risultati dovrebbero essere resi noti nel giro di uno o due mesi.

To Top