Blitz quotidiano
powered by aruba

Strangolata durante un rapporto: così muore ragazza di 20 anni

LONDRA – Strangolata durante un rapporto troppo violento. India Chipchase, 20 anni, era a letto con Edward Tenniswood, 52 anni, quando la situazione gli è sfuggita di mano: il gioco erotico si è fatto troppo violento e l’uomo ha strangolato la ragazza. Ora Tenniswood è finito a processo con l’accusa di omicidio.

Un gioco erotico finito male, scrive il sito del Mirror, dato che la giovane aveva chiesto al suo partner di strangolarla durante l’orgasmo, ma lui non sarebbe stato in grado di controllarsi e l’ha uccisa. L’uomo ha confessato di aver pensato che la povera India si fosse addormentata e di essersi reso conto solo alla fine del rapporto che la giovane era in realtà morta.

Diversa la tesi dell’accusa che l’ha trascinato in tribunale per omicidio. Secondo i pm infatti l’uomo avrebbe adescato la ragazza con la precisa intenzione di violentarla e ucciderla, una versione che però è stata smentita da Tenniswood:

“Quando ho notato che non aveva alcuna reazione ho creduto avesse avuto un ictus. Ero convinto che fosse ancora viva, in una sorta di coma. Ho preso la decisione di uscire, comprare cibo e calmarmi”.

L’uomo ha infine ammesso che quando si è reso conto di quanto accaduto non ha chiamato comunque la polizia perché in preda al panico. L’accusa ha poi replicato che ha però avuto la mente fredda di rivestire India e cambiare le lenzuola sporche del suo sangue, un comportamento che per il procuratore è stato decisamente sospetto, nonostante la giustificazione di Tenniswood che si è detto convinto che la ragazza si sarebbe risvegliata.