Cronaca Europa

Svezia. Stoccolma, scontri con polizia in quartiere immigrati

Gli scontri in Svezia

Gli scontri in Svezia

SVEZIA, STOCCOLMA – Disordini sono scoppiati lunedi notte a Rinkeby, un sobborgo alla periferia di Stoccolma abitato prevalentemente da immigrati, dopo che la polizia ha arrestato una persona sospettata di traffico di stupefacenti.

Secondo quanto ha riferito un portavoce della polizia, persone non identificate, alcune delle quali col volto coperto da maschere, hanno lanciato pietre contro gli agenti, hanno dato alle fiamme alcune auto e hanno saccheggiato negozi. Un agente, colpito con una pietra, è rimasto leggermente ferito, ma non sono stati eseguiti arresti, ha detto la stessa fonte.

Un agente, ha reso noto ancora il portavoce, ha usato la sua pistola, non per sparare colpi d’avvertimento, ma perché si è trovato “in una situazione che richiedeva che usasse la sua arma da fuoco”. Nessuno è stato colpito, ma sulla vicenda è stata avviata una indagine.

To Top