Blitz quotidiano
powered by aruba

Terrorismo, Belgio: arrestati 2 fratelli, forse preparavano attacchi

BRUXELLES – Operazione antiterrorismo nella notte: in manette due fratelli sospettati di pianificare attentati in Belgio. Siamo in Vallonia, Belgio francofono.

La polizia ha eseguito sette mandati di perquisizione tra le regioni di Liegi e Mons, senza trovare né armi, né esplosivi, ed ha arrestato due fratelli sospettati di progettare attentati in Belgio. Lo scrive online il quotidiano belga Derniere Heure.

Il giudice deciderà entro oggi, sabato 30 luglio, se confermare il fermo dei due uomini o rilasciarli. Per il momento non sembrano esserci legami con l’inchiesta aperta per gli attentati del 22 marzo 2016 all’aeroporto Zaventem e alla stazione della metropolitana Maelbeek di Bruxelles.

Secondo quanto riportano i media belgi i due arrestati si chiamano Nourredine H., di 33 anni e suo fratello Hamza. “Sulla base dei primi risultati dell’inchiesta, sembra che i due stessero preparando degli attacchi in Belgio”, ha fatto sapere la Procura federale.

I due saranno interrogati in giornata. L’operazione antiterrorismo è stata condotta su richiesta di un magistrato specializzato in materia di terrorismo di Liegi.