Blitz quotidiano
powered by aruba

Terrorismo. Caccia a Salah, nuovo blitz a Molenbeek

Il nuovo blitz nel quartiere Molenbeek di Bruxelles nelle prime ore del mattino di mercoledì 2 dicembre. Prosegue caccia a Salah

BRUXELLES – Nuove perquisizioni legate agli attentati di Parigi sono in corso, nella mattinata di mercoledì 2 dicembre a Molenbeek-Saint-Jean A dare conferma dell’operazione in corso nel quartiere multietnico di Bruxelles dove già alcuni giorni fa sono stati eseguiti una serie di arresti è la procura federale belga.

Al momento non si hanno notizie di nuovi fermi. Secondo notizie di Vrt le perquisizioni hanno lo scopo di ottenere informazioni sul nascondiglio del super-ricercato Salah Abdeslam. Le ultime notizie danno Salah in Siria. Circostanza, questa, su cui è impossibile avere certezze. Ma se Salah è riuscito ad andare in Siria deve aver trovato appoggio in qualcuno. Anche per questo, forse, il blitz di questa mattina.

Dagli attentati di Parigi dello scorso 14 novembre a Molenbeek si susseguono le operazioni di polizia. L’ultima, in ordine di tempo, era stata effettuata lo scorso 22 novembre. Quel giorno c’è stata una “importante operazione di polizia” anche a Dampremy, sobborgo occidentale di Charleroi, in cui è stato dispiegato un “importante dispositivo di polizia, compresa la polizia federale che ha steso un grande perimetro di sicurezza attorno a rue Arthur Decoux.

L’operazione di polizia a Charleroi si è conclusa qualche ora dopo ed una persona è stata arrestata. Anche a Liegi sono stati condotti rastrellamenti di polizia ma non sono stati resi noti dettagli. L’operazione di polizia a Bruxelles avrebbe portato all’arresto di sei terroristi, di cui uno ferito.