Blitz quotidiano
powered by aruba

Tesco Bank, mega attacco hacker: saccheggiati 20mila conti correnti…

LONDRA – Un attacco informatico che riguarda 20.000 persone, a cui dal conto corrente di ciascuno sono state sottratte fino a 2.000 sterline: a rivelarlo è la Tesco Bank e aggiunge che potrebbe non essere finita.  L’amministratore delegato, Benny Higgins, ha detto che per 24 ore, finché la situazione non è tornata “sotto controllo”, hanno bloccato tutte le transazioni on line.

Higgins si è scusato e ammesso che fino ad oggi sono stati hackerati 40.000 conti correnti di cui 20.000 saccheggiati per i contanti nel fine settimana. Si è rifiutato, tuttavia, di dire la cifra totale sottratta e ammesso che le migliaia di persone a cui hanno rubato il denaro, non possono recuperarlo.

La Tesco Bank ha bloccato le transazioni on line e chi non ha accesso al denaro contante, per prelevare una somma dovrà andare in un distributore Tesco.  La National Crime Agency, l’FBI inglese, sta indagando sui furti.  Il MailOnline, sostiene che gli hacker potrebbero aver trovato il sistema per realizzare le carte Tesco con cui ritirare denaro o fare acquisti.

Un cliente ha detto al MailOnline di non aver mai avuto una carta di credito poiché ha un conto online ma qualcuno con una falsa e il suo numero di conto, ha tentato di pagare degli acquisti a Rio de Janeiro.  Tesco ha rifiutato di dire quanti clienti stati colpiti, afferma che è coinvolta solo una “piccola parte” dei 7,8 milioni di conti.

I clienti sono andati su tutte le furie: i big hanno aspettato 36 ore dopo l’attacco per spiegare cosa stesse accadendo. La violazione della sicurezza, si pensa sia la più significativa mai verificatasi in una banca inglese, ha scatenato il caos: nel fine settimana a migliaia di persone era stato sottratto denaro dai loro conti.  Ma oltre il danno anche la beffa: costretti ad aspettare ore per parlare con la banca, a titolo di risarcimento è stata offerta la somma di 25 sterline.

L’attacco solleva nuove preoccupazioni sulla sicurezza di Internet, gli esperti avvisano che l’online banking stava diventando un bersaglio sempre più diffuso. I clienti della Tesco Bank, molti dei quali sono rimasti senza soldi dopo che la loro carta è stata bloccata, si chiedono come fossero in realtà i sistemi di sicurezza, apparentemente solidi, della banca.

Hanno accusato la compagnia di averli trattati con “totale disprezzo”, dopo che sono stati costretti a trascorrere ore nella disperata ricerca di un contatto con il personale.


TAG: , ,