Blitz quotidiano
powered by aruba

Turchia: sposa bambina 15enne muore mentre dà alla luce il figlio

ANKARA – In Turchia, una sposa bambina quindicenne è morta dopo aver dato alla luce il suo primo figlio, costretta a un matrimonio combinato a soli 14 anni.

Derya B., sposata con una cerimonia religiosa, secondo Huriyet daily news, è deceduta a seguito di un’emorragia cerebrale, sopravvenuta durante il travaglio in un ospedale a Batman, est della Turchia.

Si pensa che le complicazioni siano collegate alla giovane età e ora la polizia sta indagando sulle circostanze della morte.

Il professor Aydan Biri, specializzato in ginecologia, ha detto al giornale turco: “Per una sposa bambina, è pericoloso rimanere incinta. Nelle gravidanze in età adolescente, il tasso di mortalità è più alto”.

“Il rischio di un’elevata pressione sanguigna, di un parto prematuro o di un intervento durante la nascita sono maggiori. Le gravidanze delle bambine che non hanno completato lo sviluppo fisico e i cui organi non sono ancora del tutto sviluppati, spesso si concludono con la morte”.

Secondo le organizzazioni benefiche, all’anno – pari a una ogni due secondi – ci sono 15 milioni di ragazzine costrette a sposarsi prima dei 18 anni e una su sette si è sposata prima dei 15 anni. Le Nazioni Unite affermano che ogni due minuti muore un’adolescente in travaglio.

La scorsa settimana, in Cina, un’adolescente di 12 anni, Lan Lan, è rimasta incinta tre mesi dopo un matrimonio forzato, in cui era stata venduta a 3.600 sterline. Polizia e medici hanno parlato con la bambina e ci sono stati due arresti.


TAG: ,