Blitz quotidiano
powered by aruba

Ue. Schulz, ”Con Russia pronte nuove sanzioni ma aperti al dialogo”

BELGIO, BRUXELLES – Tra Russia e Ue “non parlerei di guerra ibrida”, ma “è chiaro che c’è un confronto” in cui “il messaggio ideologico di Putin, che sostiene gli estremisti di destra ovunque in Europa, è quello di proporsi come contromodello conservatore contro la nostra società occidentale”.

Lo dice Martin Schulz in una intervista all’ANSA in cui il Presidente del Parlamento europeo sottolinea che questo “è esattamente il contrario di ciò per cui combatto”, ma mentre da Berlino emerge l’idea di possibili nuove sanzioni economiche e nel prossimo vertice europeo è prevista una discussione sulla strategia Ue verso Mosca”.

Osserva Schulz: “Capisco che la strategia politica sia di essere pronti a misure dure. Ma la Russia esiste ed ha un ruolo chiave. Quindi dobbiamo essere duri da una parte, ma dare anche il segnale che teniamo aperta la porta al dialogo, con l’offerta di evitare nuove sanzioni”.