Blitz quotidiano
powered by aruba

Vegani contro banconote in Inghilterra: “Tracce di grasso animale”

LONDRA – Vegani contro la Banca d’Inghilterra: le nuove banconote da 5 sterline contengono grasso animale. In Gran Bretagna è esplosa una curiosa polemica, molto accesa su Twitter, soprattutto tra gli animalisti. La banca centrale britannica ha, dopo 320 anni, deciso di mandare in pensione i vecchi biglietti di carta di cotone per usare un polimero che renderà le banconote resistenti, impermeabili e più difficili da falsificare. Tutto bene? Non proprio.

A domanda diretta la Banca d’Inghilterra, in risposta a un utente, ha fatto sapere che i nuovi tagli contengono ” tracce di sego (in inglese “tallow”, il grasso che circonda gli organi interni dei bovini, usato per candele e saponi)”.

Da questa dichiarazione a una pioggia di tweet polemici dei vegani è stato un attimo. “Che considerazione è stata data ai vegani e a i loro diritti umani?”. “Rimuovetele immediatamente dalla circolazione, sono un’offesa e una sciagura per tutti i vegani e i vegetariani”. Una donna si dichiara “orripilata dallo scoperta di qualcosa di così agghiacciante”.

E poi ci si sono messi anche gli utenti che hanno preso in giro i vegani, senza contare quelli che hanno fatto notare che l’uso di un materiale riconducibile ai bovini potrebbe offendere la nutrita comunità indù e sikh del Paese.

La banca d’Inghilterra non ha aggiunto altro ma ma intanto è partita una petizione su Change.org per chiedere il ritiro dei biglietti.


TAG: ,