Blitz quotidiano
powered by aruba

Veterano guerra in Iraq salva donna da incidente stradale. Insultato dagli autisti: “Sbrigati”

LONDRA – Insultato dagli autisti perché stava salvando una donna rimasta vittima di un incidente stradale. Questa è la storia di Darren DeMarco, un ex soldato della M1 e veterano della guerra in Iraq e in Afghanistan, che quando ha visto davanti a sé l’auto ribaltarsi in strada non ci ha pensato due volte prima di fermare il suo camion in mezzo alla carreggiata e soccorrere la donna. DeMarco però non si aspettava la reazione degli altri automobilisti, che invece di rendersi utili nei soccorsi hanno iniziato a suonare il clacson e ad inveirgli contro chiedendogli di spostare il mezzo perché erano in ritardo per andare a lavoro. “Dovrete aspettare“, ha risposto deciso DeMarco, che non si capacità dell’insensibilità delle persone.

Il sito del Daily Mail scrive che DeMarco si trovava a bordo di un camion su una strada dello Yorkshire, in Gran Bretagna, e ha visto l’auto della donna davanti a lui ribaltarsi. Subito ha messo il suo mezzo di traverso per bloccare il traffico ed evitare che ci fossero altri incidenti, poi è sceso e si è avvicinato all’auto. Dopo aver controllato che non ci fosse benzina e che la zona fosse sicura, come appreso quando era in servizio in zone di guerra tra Afghanistan e Iraq, l’ex soldato si è assicurato che la donna nella vettura non avesse ferite evidenti o perdite di sangue e poi l’ha estratta in sicurezza.

Un’azione che meriterebbe un encomio, ma non secondo gli altri automobilisti che erano dietro di lui in strada. Davanti al pericolo e alla situazione di rischio per la vittima dell’incidente, gli automobilisti hanno perso la pazienza e hanno iniziato ad inveire contro DeMarco, gridandogli di spostare il camion e di sbrigarsi ad aiutare la donna, ma senza alzare un dito se non per suonare insistentemente i clacson delle loro vetture. Al quotidiano inglese il veterano di guerra, che ha un figlio di un anno, ha affidato il suo sfogo come uomo e come padre:

“Le persone dicevano solo di sbrigarsi perché erano in ritardo per andare a lavoro. Come possono girare intorno e andare via dalla scena di un incidente così? Come possono andare a lavoro sapendo cosa è appena successo e non fermarsi? Io non potevo, ero furioso per il loro comportamento”.

DeMarco ha raccontato che l’operazione di messa in sicurezza della donna coinvolta nell’incidente sarà durata in tutto 5 minuti. Pochi minuti che sono bastati per far imbestialire gli automobilisti e lasciare che il lato peggiore delle persone uscisse allo scoperto. L’ex soldato ha atteso con la donna l’arrivo di una ambulanza e poi si è diretto a lavoro. Se gli automobilisti si sono dimostrati insensibili, la donna salvata invece ha raggiunto in seguito DeMarco a lavoro e lo ha ringraziato per l’aiuto. L’ex soldato ha commentato:

“Sono stato felice del suo gesto, ma sono solo contento che stia bene. Ho vissuto situazioni ben peggiori, ma solo perché si è in ritardo per andare a lavoro non significa che non bisogna fermarsi in caso di incidente e potenzialmente salvare una vita”.

Immagine 1 di 2
  • Veterano guerra in Iraq salva donna da incidente stradale. Insultato dagli autisti: "Sbrigati" 2
Immagine 1 di 2

PER SAPERNE DI PIU'