Cronaca Europa

Violenta amica con la scopa e posta il video su Snapchat

Violenta amica con la scopa e posta il video su Snapchat

EDIMBURGO – Ubriaco, violenta con una scopa una sua coetanea durante una festa in casa. Diffonde in diretta il video su Snapchat. E due anni dopo viene condannato a soli dodici mesi di carcere. E’ stata proprio la sentenza a riaprire le vecchie ferite di Tracie Aldridge, una giovane scozzese di 21 anni.

Quando venne stuprata, nel giugno del 2015, Tracie aveva solo 19 anni. L’aggressore, Jordan Binnie, che oggi ha 22 anni, dopo aver bevuto alcolici tutto il giorno le si avvicinò mentre lei giaceva addormentata su un divano. Tracie indossava solo un pigiama corto, visto il caldo estivo. Lui iniziò a toccarle le parti intime anche con una scopa, e poi la penetrò con il manico.

Una violenza feroce e gratuita ripresa anche con il telefonino, in un video postato in diretta su Snapchat. E proprio grazie a quel video il giorno dopo Tracie venne a sapere quel che le era accaduto. E di cui ormai tutti i suoi amici erano a conoscenza.

In questi giorni Binnie è stato condannato, ma dovrà scontare solo dodici mesi di carcere. E Tracie si sente “tradita dal sistema”: “I borseggiatori subiscono condanne più dure”, ha sottolineato alla stampa. “Hanno rovinato la mia vita, ho dovuto lasciare il mio lavoro a causa dello stress. Ho passato due anni di inferno, è una sentenza assolutamente ridicola”.

To Top