Blitz quotidiano
powered by aruba

Wurstel letali: listeriosi uccide un uomo in Germania

MONACO – Wurstel letali: un uomo è morto in Baviera, Land della Germania meridionale, dopo aver mangiato un wurstel con il batterio listeria, che gli ha causato la listeriosi. Il batterio è stato rinvenuto in alcuni prosciutti e insaccati dell’azienda bavarese Siebert, che ha subito dovuto iniziare l’operazione di ritiro di tutta la produzione, chiedendo, con un annuncio sul proprio sito, a tutti coloro che avessero acquistato wurstel o prosciutti di buttarli via.

La produzione nello stabilimento dell’azienda, che si trova a quaranta chilometri da Monaco di Baviera, è stata interrotta dopo che le autorità bavaresi hanno imposto il fermo. Per questo motivo i dirigenti dell’azienda, che ha centoventi dipendenti, hanno fatto causa al Land, sostenendo di aver “collaborato con le autorità e di aver fatto tutto il possibile per tutelare i consumatori”.L’azienda Siebert ha assicurato che nessuno dei suoi prodotti è presente sul mercato italiano.

Non è la prima volta che ci sono allarmi per casi di listeriosi. Anche in Italia negli ultimi mesi diversi casi sono stati segnalati, in particolare a febbraio nelle Marche, ma fortunatamente senza decessi.

La listeriosi è una malattia infettiva che colpisce in media sette persone su un milione. I soggetti più a rischio sono i neonati e gli anziani, ma anche coloro che hanno delle immunodeficienze. Se si manifesta in gravidanza può avere delle ripercussioni sul feto. Anche per questo motivo alle donne incinte è sconsigliato consumare alimenti crudi e insaccati, cibi nei quali è più facile trovare il batterio.