Cronaca Europa

Yanis, 5 anni, ammazzato dai genitori per la pipì a letto

Yanis, 5 anni, ammazzato dai genitori per la pipì a letto

PARIGI – Umiliato e ucciso di botte dai genitori. E’ morto così il piccolo Yanis, 5 anni appena, “colpevole ” di aver fatto la pipì a letto. Lo hanno trovato senza vita nei pressi di un canale a Aire-sur-la-Lys in Francia. La madre e il patrigno lo avevano sottoposto a una punizione brutale: sarebbe stato costretto a correre seminudo nella notte fuori casa, fino allo sfinimento.

L’autopsia ha rivelato che “il bambino è morto in seguito a un trauma cranico”. Durante la corsa forzata è caduto almeno 2 volte. Il bimbo aveva anche il naso fratturato e sul suo corpo sono state trovate delle ecchimosi e tracce di percosse passate.

A chiamare i soccorsi è stato lo stesso patrigno che, secondo le ricostruzioni degli investigatori, avrebbe seguito il bimbo in bicicletta durante la sua corsa disperata. La madre di Yanis, 23 anni, e il patrigno, 30 anni, entrambi disoccupati, sono stati arrestati: dovranno rispondere di omicidio volontario su minore di età inferiore ai 15 anni.

To Top