Blitz quotidiano
powered by aruba

Vino. Martina, ”Pronti per Chianti Classico Patrimonio dell’Unesco”

 

FIRENZE – “Siamo pronti a lavorare per la candidatura del Chianti”, che corrisponde al territorio dell’attuale Chianti Classico, “a Patrimonio dell’Unesco. Credo che sia un atto doveroso che possiamo fare insieme per rappresentare al massimo livello una storia di eccellenza come quella del Chianti. Prendersi questo impegno per celebrare i 300 anni di questa esperienza è una scommessa sul futuro che dobbiamo vincere insieme”.

Lo ha dichiarato il ministro delle politiche agricole Maurizio Martina in un videomessaggio, anticipato dal Ministero, inviato in occasione della candidatura a patrimonio dell’umanità del territorio del Gallo nero, lanciata sabato dal consorzio del Chianti Classico.

La candidatura viene lanciata nel giorno delle celebrazioni, a Firenze, per i 300 anni dal bando del granduca Cosimo III De Medici, che, il 24 settembre 1716, decretava i confini di 4 territori di produzione del vino: Chianti, Pomino, Carmignano e Valdarno di sopra.