Blitz quotidiano
powered by aruba

Cina. ”Impatto negativo per visita Dalai Lama a Milano”

ROMA – “Il fatto che il Consiglio Comunale di Milano, le altre Istituzioni e persone siano presenti con connivenza alla visita del Dalai Lama a Milano e conferiscano a lui la Cittadinanza Onoraria, ha ferito gravemente i sentimenti del popolo cinese”, afferma l’ambasciata cinese a Roma in una nota in cui si legge che “tutto ciò ha un impatto negativo sui rapporti bilaterali e sulle cooperazioni tra le regioni dei due Paesi. La Cina, con i suoi Rappresentanti Istituzionali, esprime forte rimostranza e ferma opposizione”.

“Il quattordicesimo Dalai Lama non e’ una figura puramente religiosa, ma e’ un politico in esilio che da anni si presenta in veste religiosa nello svolgimento delle attività’ separatiste contro la Cina”, si legge ancora nella nota, in cui si sottolinea che “negli ultimi anni, le cooperazioni sino-italiane di vari settori stanno vivendo un ottimo momento” e “l’Italia è diventata uno dei maggiori destinatari degli investimenti cinesi in Europa”.

”Negli anni a venire, si vedranno ancora più potenzialità negli scambi del commercio e negli investimenti, nei coordinamenti e collegamenti delle strategie di sviluppo rispettive, nelle cooperazioni sotto il quadro dell’iniziativa di One Belt One Road. Speriamo – conclude la nota dell’ambasciata – che le parti interessate possano prendere in severa considerazione dei rapporti bilaterali, e impegnarsi in modo positivo della promozione dell’amicizia e della cooperazione tra i due Paesi”.