Blitz quotidiano
powered by aruba

Ambasciatore russo in Italia, ”Le sanzioni sono inutili e controproducenti”

TORINO – “Le sanzioni sono inutili e controproducenti, hanno un impatto negativo sulla Russia ma anche sui nostri partner”. Lo ha affermato l’ambasciatore russo in Italia Sergey Razov, a margine del seminario italo-russo organizzato da Eurasia in corso a Torino.

“Alcuni esperti italiani – ha detto Razov – hanno stimato che per l’Italia il danno delle sanzioni contro la Russia è di 5-7 miliardi. E’ un danno evidentemente grande, auspichiamo che prevalga il buon senso, a prescindere dall’esito delle elezioni americane”.

“Per quanto attiene alle relazioni tra Russia e Usa dopo l’elezione a presidente di Donald Trump noi sentiamo un cauto ottimismo”, ha affermato l’ambasciatore. “E’ necessario – ha detto parlando con i giornalisti – aspettare il 20 gennaio, quando la nuova amministrazione americana inizierà il suo lavoro, perché abbiamo visto in molte occasioni che le dichiarazioni dei candidati in campagna elettorale non coincidono sempre con ciò che poi faranno una volta eletti”.

”Trump ha detto di voler avere buone relazioni con la Russia, se farà così saremo molto contenti. Noi in questo senso siamo disponibili, anche prima del 20 gennaio”. Quanto agli effetti dell’avvento di Trump sulle relazioni tra l’Unione Europea e gli Usa, l’ambasciatore russo ha sostenuto che si tratta di “un tema che devono affrontare gli Stati Uniti e l’Unione Europea, io non voglio fare l’indovino”.