Cronaca Italia

Anna Mazza è morta, era la vedova nera della camorra di Afragola

Anna Mazza è morta, era la vedova nera della camorra di Afragola

Anna Mazza è morta, era la vedova nera della camorra di Afragola

NAPOLI – È morta dopo una breve malattia Anna Mazza, la “vedova nera” della camorra, com’era stata soprannominata dopo la morte del marito Gennaro Moccia, il padrino di Afragola ucciso negli anni Settanta. Prima donna a capo di un clan, la vedova Moccia è morta all’età di 80 anni nella clinica Villa dei Fiori di Acerra, dov’era ricoverata dal 19 settembre dopo essere stata colpita da un ictus.

Come riporta La Voce di Napoli, si spegne così un personaggio unico in assoluto, che ha fatto scrivere fiumi di parole sui giornali, soprattutto quando fu mandata in soggiorno obbligato a Codognè in provincia di Treviso, organizzando pure delle sommosse popolari poiché in quel luogo, la vedova nera della camorra non ci voleva stare.

Secondo gli inquirenti, dopo l’omicidio del marito Gennaro, accaduto nel lontano 1977, in piena guerra clan Moccia, contro i Giugliano, prese lei le redini del clan insieme ai 6 figli di cui uno fu ucciso nel 1987 dai Magliulo. E’ per questo motivo, si scatenò una feroce guerra fino a quando il clan avverso alzò bandiera bianca.

To Top