Cronaca Italia

8 marzo, sciopero generale: trasporti, scuola, sanità

8 marzo, sciopero generale: trasporti, scuola, sanità

8 marzo, sciopero generale: trasporti, scuola, sanità

ROMA – Nel giorno della festa della donna, l’8 marzo, è stato organizzato uno sciopero generale del settore pubblico e privato dal movimento “Non una di meno” contro la violenza sulle donne. Lo sciopero durerà 24 ore.

I sindacati – Flc-Cgil, Usi-Ait, Adl-Cobas, Slai Cobas, Cobas-Confederazione dei Comitati di Base, Usb, Sial Cobas, Usb, Sgb – hanno risposto alla mobilitazione rilanciata in Italia dal movimento “Non una di meno” per dire no alla violenza di genere.

Lo sciopero coinvolgerà una quarantina di paesi nel mondo, dall’Argentina alla Polonia.

Sciopero trasporti. 

A Milano lo sciopero durerà dalle 8.45 alle 15.00 e dalle 18.00 al termine del servizio.

A Roma lo sciopero riguarderà bus, tram, metropolitane gestite da Atac, le ferrovie Roma-Civitacastellana-Viterbo e Roma-Lido e le linee periferiche gestite dalla società Roma Tpl.

Il servizio sarà comunque regolare durante le fasce di garanzia fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20. Nella notte tra l’8 e il 9 marzo non è garantito il servizio dei bus notturni e della linea 913.

Sciopero aerei.

Lo sciopero coinvolgerà anche i trasporti aerei dalla mezzanotte di martedì 7 marzo alle 23.59 di mercoledì.

Sciopero Treni.

Trenitalia ha comunicato che lo sciopero inizierà a mezzanotte di martedì 7 marzo e si concluderà alle 21 dell’8 marzo. Fs fa sapere che le Frecce circoleranno regolarmente ma i treni regionali potranno subire ritardi, cancellazioni e variazioni.

Sul sito di Italo è pubblicata la lista dei treni garantiti. Per Trenord a Milano saranno rispettate le fasce orarie di garanzia, dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21.

Sciopero scuola.

Ha aderito alla protesta la Flc-Cgil: incrocerà le braccia il comparto scuola, università, enti pubblici di ricerca e alta formazione artistica e musicale. Stop per l’intera giornata di tutto il personale docente, educativo, ata e dirigente scolastico delle scuole e delle istituzioni scolastiche non statali.

Sciopero sanità.

Si fermano anche i dipendenti di tutte le aziende pubbliche e private del servizio sanitario nazionale aderenti a Cub-Sanità.

To Top