Cronaca Italia

A Roma l’Istituto Comprensivo Karol Wojtyla invita i genitori per la fine dell’anno scolastico

Istituto Comprensivo Karol Wojtyla invita genitori fine anno scolastico 2016-2017

A Roma l’Istituto Comprensivo Karol Wojtyla invita i genitori per la fine dell’anno scolastico

ROMA- La fine dell’anno scolastico è arrivata e l’Istituto Comprensivo Karol Wojtyla sabato 27 maggio ha aperto le porte delle sue scuole per mostrare ai genitori, in una sorta di sintesi,  le attività più rappresentative svolte dai loro figli tra il 2016 e il 2017.

Ragazzi e insegnanti,  dopo aver passato un anno tra i banchi di scuola e tra impegni scanditi dalla campanella che segna l’inizio e la fine delle lezioni, hanno potuto far vedere a tutti  i frutti del percorso fatto fianco a fianco prima di godersi la meritata pausa estiva.

L’evento ha dato spazio ad ogni scuola dell’Istituto, dalla Scuola dell’Infanzia, con la sua mostra di cartelloni “La gabbianella e il gatto”, alla Scuola Primaria, con la mostra dei lavori degli alunni, e alla Scuola Secondaria di primo grado, con i suoi video realizzati nell’ambito di attività e progetti.

La Scuola Primaria ha anche organizzato un incontro con l’animatore digitale e l’operatore “Coding” e ha dato prova di sapere essere sportiva con una dimostrazione di baseball.

Nell’aula polifunzionale dell’Istituto la Scuola Secondaria di primo grado si è sbizzarrita tra musica, filmati, teatro, cucina, manufatti e sport: un breve concerto di musica, un video-progetto, delle performance teatrali che hanno visto insieme sul palco professori e alunni, dei prodotti del laboratorio di cucina-perché i ragazzi sono stati capaci di sapersi cimentare tra i fornelli con discreto successo- manufatti e cartelloni e, poiché anche alla scuola secondaria è piaciuto mostrarsi sportiva, una dimostrazione di baseball.

Con la manifestazione di fine anno 2016/2017 l’Istituto Comprensivo Karol Wojtyla si è dimostrato ancora una volta una scuola attiva a Roma , capace di fare attività interessanti e di integrazione col territorio.

To Top