Blitz quotidiano
powered by aruba

Agropoli, rissa con catene sul sagrato della chiesa

AGROPOLI (SALERNO) – Rissa con catene sul sagrato della chiesa ad Agropoli, in provincia di Salerno. Protagonisti della scena, due mendicanti, uno romeno e uno senegalese, che hanno iniziato a litigare per lo spazio del sagrato e sono finiti a picchiarsi con tanto di catene.

E’ dovuto intervenire il parroco, don Bruno Lancuba. Stava per celebrare la messa di Pasqua, ma quando ha sentito quel che stava accadendo fuori è uscito e ha allontanato i due mendicanti, aiutato da alcuni netturbini.

La notizia è riferita dal quotidiano di Napoli Il Mattino, che scrive:

“Botte sul sagrato della chiesa questa mattina ad Agropoli tra mendicanti che si contendevano lo spazio di «lavoro». I due, un romeno e un senegalese, si sono affrontati davanti alla chiesa di Santa Maria delle Grazie prima dell’ inizio della Messa di Pasqua delle 8. Prima gli insulti, poi i due sono passati alle vie di fatto aggredendosi con una catena e un coltello. Il parroco, Don Bruno Lancuba, pronto per celebrare la Messa, è uscito per riportare la calma, allontanando, aiutato da due netturbini, i mendicanti. Durante la lite la catena è finita su un vetro del portone d’ingresso della chiesa, mandandolo in frantumi. «Non è la prima volta che accade una cosa del genere – ha detto Don Bruno – ho ricordato ai due che è il giorno della Santa Pasqua, e non il Venerdì santo, e non c’è bisogno di spargimento di sangue».


PER SAPERNE DI PIU'