Cronaca Italia

Alatri, Franco Castagnacci ai pm: “Provai ad aiutare Emanuele Morganti”

Alatri, Franco Castagnacci ai pm: "Provai ad aiutare Emanuele Morganti"

Alatri, Franco Castagnacci ai pm: “Provai ad aiutare Emanuele Morganti”

ALATRI – Interrogato in procura a Frosinone Franco Castagnacci, indagato per omicidio volontario aggravato dai futili motivi per la morte di Emanuele Morganti dopo il pestaggio ad Alatri. Franco é il padre di Mario Castagnacci, uno dei due fratellastri – l’altro é Paolo Palmisani – in carcere dal 27 marzo accusati del delitto. “Il mio assistito ha ricostruito nei dettagli ogni atto di quella sera fornendo elementi per ricostruire la vicenda”, ha detto Marilena Colagiacomo, difensore di Franco Castagnacci. “Franco – ha aggiunto il legale – ha anche ribadito di essere intervenuto in aiuto a Emanuele”.

Nuovo sopralluogo e rilievi del Ris dei carabinieri ad Alatri, in provincia di Frosinone, nella piazza dove avvenne il pestaggio di Emanuele Morganti, il ventenne aggredito da un gruppo di persone e morto dopo due giorni di agonia. I carabinieri del Ris sono ancora una volta a caccia di elementi utili all’inchiesta sull’omicidio del giovane e di riscontri a quanto già acquisito nel corso dell’indagine.

I carabinieri, insieme ai colleghi della compagnia di Alatri, sono anche all’interno della discoteca Mirò, locale dove due settimane fa esatte è cominciato il pestaggio di Emanuele Morganti. Per l’omicidio di Emanuele sono finiti in carcere i due fratellastri Mario Castagnacci e Paolo Palmisani con l’accusa di omicidio volontario. Stessa accusa che la procura di Frosinone ha esteso anche agli altri sei indagati, in un primo momento accusati solo di rissa.

To Top