Blitz quotidiano
powered by aruba

“Alcol test non è valido”, giudice accetta il ricorso: errori formali nei moduli informativi

ROVIGO – Il giudice di pace di Rovigo ha accettato le obiezioni dell’avvocato concedendo la restituzione della patente. L’alcol test invalidato da errori formali nei moduli informativi.

L’uomo, come scrive Rovigo Oggi, aveva avuto un incidente.

Quando le forze dell’ordine lo hanno portato all’ospedale lo hanno sottoposto ad un controllo alcolemico: il tasso di alcol nel sangue era tre volte più alto del consentito. E così gli era stata ritirata la patente. Peccato che nei moduli informativi ci fossero degli errori formali che l’hanno invalidato.

“I moduli per il consenso informato che vengono fatti firmare all’interessato al momento di sottoporsi al test per accertare il livello di alcool nel sangue – scrive il quotidiano locale – sarebbero viziati, nella parte in cui indicano le conseguenze di una mancata accettazione del test, da una formulazione non chiara e non aderente alla realtà”. In pratica quei moduli informano il paziente su cosa accade se si sottopone al test e cosa succede se decide di rifiutarsi.

Il giudice di Pace ha accettato il ricorso dell’uomo e aperto (forse) un precedente che potrebbe far scattare numerosi ricorsi.


TAG: , ,