Blitz quotidiano
powered by aruba

Alessandria, studente aggredito fuori dalla discoteca: auto presa a sassate

ALESSANDRIA –  Uno studente di 20 anni è stato aggredito fuori dalla discoteca Blanco di Alessandria da una banda di ragazzi che gli ha distrutto l’auto a colpi di spranga e sassate. L’agguato è avvenuto il 28 agosto scorso, dopo una lite scoppiata nei bagni del locale, riferisce Miriam Massone su La Stampa, ma la notizia si è diffusa solo in questi giorni.

Per quell’agguato i carabinieri hanno arrestato sei giovani, tre italiani, un albanese e un tunisino, tutti di sedici anni, e un marocchino di 19 anni. Se i minorenni sono solo stati denunciati per danneggiamento aggravato e getto pericoloso di cose, il maggiorenne dovrà rispondere anche di lesioni personali.

Il gruppo, racconta La Stampa, lo scorso 28 agosto ha organizzato una sorta di spedizione punitiva nei confronti del ventenne, con il quale era nato un litigio dentro il bagno della discoteca Blanco, in via Vecchia dei Bagliani.

I sei ragazzi l’hanno aspettato fuori dalla discoteca, e poi hanno colpito la sua auto con dei sassi e una spranga di metallo. Secondo quanto riferisce il quotidiano piemontese, il maggiorenne gli avrebbe anche lanciato contro il viso una bottiglia che gli ha tagliato lo zigomo. L’intervento dei carabinieri ha salvato il ragazzo, che ha poi identificato i sei dalel foto segnaletiche.


PER SAPERNE DI PIU'