Blitz quotidiano
powered by aruba

Alghero, ruba due banane in sagrestia. Ma il prete non ha misericordia…

ALGHERO – E’ entrato in sagrestia e ha rubato due banane e qualche altra provvista di cibo, perché affamato. Ma ad accoglierlo non ha trovato certo un prete misericordioso: don Antonio Coppola, parroco di 53 anni di Alghero, non si è lasciato impietosire e l’ha subito denunciato.

Come riportato da La Nuova Sardegna, la vicenda risale a due anni fa. Era una calda mattina di giugno quando Roberto Pais, disoccupato di 42 anni, si trovava a passare in sella alla sua bici, dinanzi alla Chiesa di Santa Maria Goretti, in via Kennedy. Sbirciando all’interno dei locali attigui alla chiesa, notò il cibo in bella vista sulla tavola. Colto dalla fame decise allora di intrufolarsi dalla finestra e accomodarsi: arraffò un paio di banane, una scatola di tonno e un po’ di vino. Poca roba, quantificabile in una decina di euro al massimo, ma che rischia di costargli cara.

A distanza di due anni infatti la denuncia ha fatto il suo corso e Pais è finito in Tribunale. Il processo si è aperto venerdì 7 ottobre a Sassari di fronte al giudice Silvia Guareschi. L’episodio è stato rievocato in aula dal sostituto procuratore Giovanni Porcheddu, e dal legale difensore del 42enne, l’avvocato Danilo Mattana. La prossima udienza è fissata per il 16 dicembre.