Cronaca Italia

Bomba stazione Rimini: solo un falso allarme

Allarme bomba stazione Rimini: linea Adriatica chiusa

Allarme bomba stazione Rimini: linea Adriatica chiusa

RIMINI – Un falso allarme bomba è scattato la mattina del 24 dicembre alla stazione di Rimini dopo il ritrovamento di una valigetta sospetta. La stazione è stata sgomberata e la linea ferroviaria Adriatica è stata bloccata in entrambe le direzioni fino a quando gli artificieri non hanno constatato che non c’era un ordigno e l’allerta è rientrata.

Tutto è iniziato la mattina della vigilia di Natale alle 10.35 presso la stazione di Rimini, quando una valigia è stata trovata incustodita. La circolazione dei treni è stata prima rallentata e poi fermata, col risultato del blocco della linea ferroviaria in attesa degli artificieri.

L’allarme è poi rientrato dopo l’intervento degli artificieri, che hanno aperto la valigia 24 ore di marca dimenticata vicino al binario, trovandovi dentro solo alcuni effetti personali.

Ora la polizia sta indagando per capire se un passeggero abbia dimenticato la valigia oppure se sia stata rubata e poi abbandonata al binario. Per farlo sono stati acquisiti anche i video di sorveglianza girati dalle telecamere di sicurezza di cui la stazione è dotata.

Rimangono tuttavia i disagi per i viaggiatori, anche viste le numerose persone che stanno viaggiando in direzione sud. Dopo il posizionamento dei cosiddetti ‘vagoni scudo’, verso le 12, la circolazione è ricominciata sui binari esterni. Poi, alle 12.35, è arrivato il nulla osta per la ripresa della circolazione. Quattro treni regionali sono stati cancellati e ritardi fino a 60 minuti si sono accumulati per alcuni treni a lunga percorrenza.

To Top