Cronaca Italia

Allarme per i coralli del Mediterraneo, il 13% è a rischio

Coralli del Mediterraneo

Coralli del Mediterraneo

SVIZZERA, GLAND – È allarme per i coralli nel Mar Mediterraneo: a lanciarlo è l’Unione internazionale per la conservazione della natura (Iucn), in Svizzera, che in un nuovo rapporto afferma che il 13% delle specie di antozoi (la classe di animali che comprende coralli e anemoni) sono minacciate da estinzione.

Nel Mediterraneo gli antozoi comprendono circa 212 specie native – fra coralli, anemoni e gorgonie – ma la conoscenza di questa classe di organismi è “molto limitata”, sottolineano gli scienziati. Su 142 specie esaminate ci sono dati insufficienti per almeno 69, delle quali quindi è impossibile affermare se siano minacciate da estinzione o meno.

San raffaele

Quelle sicuramente classificate come “a rischio” dalla nuova Lista Rossa sono 17 e tra queste ci sono due specie che si trovano solo nel Mediterraneo, con una distribuzione tra l’altro molto limitata. A minacciare i coralli, spiega l’Iucn, sono soprattutto tecniche non sostenibili di pesca oltre che l’aumento della temperatura dell’acqua, gli scarichi inquinanti, la proliferazione di specie invasive e la raccolta a scopo commerciale di coralli.

To Top