Blitz quotidiano
powered by aruba

Allatta figlioletto, mamma cacciata da locale Imperia

SANREMO  – Una mamma di 30 anni, di Sanremo che stava allattando il figlioletto di dieci mesi è stata cacciata da un locale pubblico del lungomare di Arma di Taggia (Imperia) perché considerata “indecorosa agli occhi degli altri clienti”. “Sei una grande maleducata, sempre con la tetta di fuori mi ha detto la titolare del locale – racconta la donna – e poi ha aggiunto che lei per allattare i bambini andava dai nonni”.

A quel punto, “è arrivato il marito della titolare che mi ha invitata a raccogliere le mie cose e andarmene”. “Non stava allattando ma cambiava il bambino su un tavolo, con la gente che mangiava in sala – replica il titolare del locale -. Per questo motivo l’ho allontanata”. La madre, invece, ribadisce il contrario, tanto che in segno di protesta stamani un gruppo di neo mamme ha deciso di recarsi fuori da quel locale di Taggia per una breve manifestazione e allattare i bambini.

“Non mi interessa denunciare quelle persone – prosegue la giovane mamma – anche perché in Italia non esiste una legge che dia torto o ragione alle madri che allattano nei locali pubblici. Quello di stamattina voleva essere soltanto un momento di condivisione con altre mamme per sostenere l’allattamento materno: un diritto e non una forma di esibizionismo o qualcosa legato al pudore”.