Cronaca Italia

Alluvione Sestri, tutti assolti. Le motivazioni: “Evento eccezionale”

Alluvione Sestri: tutti assolti gli imputati (foto Ansa)

Alluvione Sestri: tutti assolti gli imputati (foto Ansa)

GENOVA – Sono stati assolti tutti e sei gli imputati per il processo sull’alluvione di Sestri. L’alluvione che colpì la provincia di Genova lo scorso 4 ottobre 2010.

Un evento come se ne vedono sulla terra ogni cinquecento anni e per questo imprevedibile, che avrebbe causato uno scempio comunque, anche se gli imputati avessero provveduto alla corretta manutenzione dei rivi. In 160 pagine il giudice Massimo Deplano ha motivato le assoluzioni.

“Con certezza processuale – si legge nella sentenza – si conclude che le prove raccolte attestano il carattere di eccezionalità di piogge e trasporto di detriti. L’esondazione si sarebbe in ogni caso autonomamente e indipendentemente verificata, viste le sue caratteristiche estreme, anche laddove gli imputati avessero, ciascuno, tenuto le condotte contestate come omesse. L’evento si sarebbe in ogni caso realizzato anche se le opere idrauliche contestate (correttamente) fossero state regolari”.

E ancora: “Urbanizzazione, industrializzazione e antropizzazione hanno inciso pesantemente e negativamente sulla morfologia della zona e in particolare delle parti terminali dei rivi… il progressivo “riempimento” urbanistico industriale ha “ridisegnato” la situazione idrologica. La foce dei corsi d’acqua è stata spostata a mare di circa 200 metri con arginature, coperture e tombinature… i risultati di questa attività edificatoria intensa, alacre, disordinata e totalmente indifferente ai possibili rischi che si andavano così ad accentuare, e [i risultati] dell’occupazione e della grave limitazione dei corsi d’acqua, sono storicamente datati e riferibili a scelte e condotte di soggetti ben diversi dagli imputati, che si sono trovati all’epoca del fatto a dover gestire o ad esser responsabili di detti manufatti”.

To Top